ServiziMenu principaleHome
Home > Referenze > Rete Ricircolo ACS Rif. Condominio Bologna (TO)

Rete Ricircolo ACS Rif. Condominio Bologna (TO)

La situazione ante intervento era legata ad un impianto ricircolo ACS in cui vi era un generatore dedicato sostituito già precedentemente; due circuiti distinti, uno per i Piani Alti ed uno per i Piani Bassi con a loro volte 2 pompe, per ogni singolo circuito, una di scorta all’altra; relativamente a queste ultime si trattava ovviamente di pompe a velocità fissa sostituite una decina di anni fa.

Successivamente cosa si è studiato di fare: sostituzione dei circolatori in quanto aventi assorbimento complessivo troppo elevato, pari a 3,5 kW, con circolatori Grundfos Magna 3 serie N con corpo in acciaio inox, aventi assorbimento complessivo di 350 W; installazione di valvole di bilanciamento e regolazione della portata TA-Therm a piede di ognuna delle colonne e ovviamente ottimizzazione dei circolatori e taratura degli stessi.

Relativamente al risparmio di energia elettrica di pompaggio ottenuto grazie alla presenza delle valvole di bilanciamento e regolazione della portata, al fine di mantenere una temperatura in un uscita pari a quella impostata di set-point e di circolatori ad elevata efficienza, l’analisi dei consumi elettrici contabilizzati, prima e dopo l’intervento, ha evidenziato una riduzione dei consumi elettrici di pompaggio del 85%.

Per quanto concerne invece il risparmio energetico di generazione, dovuto al bilanciamento idronico del circuito di ricircolo sanitario mediante le TA-Therm, le quali modulando la portata per mantenere la temperatura di ritorno prossima a quella di set-point riducono notevolmente il consumo di gas metano, è stato possibile ridurre la temperatura di mandata di 3°C e ottenere una riduzione dei consumi di gas metano del 30%.